| EN | | DE |
          | EN | | DE |
logo Skipass
Gatto delle nevi Prinoth Cortina 2021

Investimenti

Le nuove infrastrutture, piste e impianti realizzati nel comprensorio sciistico di Cortina d'Ampezzo.

©Martina De Biasi

2018 | Druscié A e Druscié B

Le due piste del Col Druscié sono state oggetto di importanti restyling in vista dei Campionati del Mondo di Sci Alpino del 2021. La nuova Druscié A, inaugurata in occasione dei Campionati Italiani Assoluti di Sci Alpino, ospiterà le prove tecniche dei Mondiali, come gli slalom speciali femminili e maschili, e le prove a squadre. La pista si presenta oggi con una larghezza di 100 metri, per permettere di riservare un tratto della pista agli allenamenti. La Drusciè B, invece, pensata per il riscaldamento degli atleti prima delle gare del Mondiale Cortina 2021, è stata completamente rinnovata con una linea del tutto inedita e una larghezza di 40 metri.

©Martina De Biasi

2018 | Druscié A e Druscié B

Le due piste del Col Druscié sono state oggetto di importanti restyling in vista dei Campionati del Mondo di Sci Alpino del 2021. La nuova Druscié A, inaugurata in occasione dei Campionati Italiani Assoluti di Sci Alpino, ospiterà le prove tecniche dei Mondiali, come gli slalom speciali femminili e maschili, e le prove a squadre. La pista si presenta oggi con una larghezza di 100 metri, per permettere di riservare un tratto della pista agli allenamenti. La Drusciè B, invece, pensata per il riscaldamento degli atleti prima delle gare del Mondiale Cortina 2021, è stata completamente rinnovata con una linea del tutto inedita e una larghezza di 40 metri.


©Martina De Biasi

2018 | Scoiattolo

Sui versanti del Faloria è stata realizzata la nuova pista Scoiattolo, la tredicesima pista nera del comprensorio. Il tracciato parte da quota 2.054 m, in corrispondenza dall’arrivo a monte della seggiovia Bigontina, e scende a valle per quasi 1 km, con una pendenza massima del 55%, un dislivello di 238 metri e un muro finale da veri esperti. La pista è stata dotata di un moderno impianto di innevamento programmato e anche dei sistemi per il cronometraggio per l’omologazione come tracciato agonistico per le gare di slalom.

©Martina De Biasi

2018 | Scoiattolo

Sui versanti del Faloria è stata realizzata la nuova pista Scoiattolo, la tredicesima pista nera del comprensorio. Il tracciato parte da quota 2.054 m, in corrispondenza dall’arrivo a monte della seggiovia Bigontina, e scende a valle per quasi 1 km, con una pendenza massima del 55%, un dislivello di 238 metri e un muro finale da veri esperti. La pista è stata dotata di un moderno impianto di innevamento programmato e anche dei sistemi per il cronometraggio per l’omologazione come tracciato agonistico per le gare di slalom.


©Martina De Biasi

2019 | Olympia delle Tofane

La storica pista delle Tofane, che ha ospitato le discese delle Olimpiadi del 1956 e le gare della Coppa del Mondo femminile, ha subito un importante restyling per migliorare le infrastrutture di sicurezza e implementare il sistema di innevamento programmato. L'Olympia delle Tofane ospiterà le gare femminili di velocità dei Campionati del Mondo di Sci alpino Cortina 2021.

@Martina De Biasi

2019 | Olympia delle Tofane

La storica pista delle Tofane, che ha ospitato le discese delle Olimpiadi del 1956 e le gare della Coppa del Mondo femminile, ha subito un importante restyling per migliorare le infrastrutture di sicurezza e implementare il sistema di innevamento programmato. L'Olympia delle Tofane ospiterà le gare femminili di velocità dei Campionati del Mondo di Sci alpino Cortina 2021.


@Martina De Biasi

2019 | Vertigine

La Vertigine, inaugurata in occasione dei Campionati Italiani di Sci Alpino nel marzo 2019, sarà la pista dedicata alle discipline maschili dei Campionati del Mondo di Sci Alpino Cortina 2021. Lunga 2,5 km, presenta un dislivello di 805 metri, una pendenza massima del 62% e media del 31,6%: dalla partenza sopra l'arrivo della seggiovia Duca d'Aosta-Pomedes, il percorso si immette nel Valon per entrare poi nello storico Canalone e nella Vertigine Bianca. Il nuovo salto della pista è stato dedicato al campione di casa e ambassador di Cortina 2021 Kristian Ghedina.

@Martina De Biasi

2019 | Vertigine

La Vertigine, inaugurata in occasione dei Campionati Italiani di Sci Alpino nel marzo 2019, sarà la pista dedicata alle discipline maschili dei Campionati del Mondo di Sci Alpino Cortina 2021. Lunga 2,5 km, presenta un dislivello di 805 metri, una pendenza massima del 62% e media del 31,6%: dalla partenza sopra l'arrivo della seggiovia Duca d'Aosta-Pomedes, il percorso si immette nel Valon per entrare poi nello storico Canalone e nella Vertigine Bianca. Il nuovo salto della pista è stato dedicato al campione di casa e ambassador di Cortina 2021 Kristian Ghedina.


@Martina De Biasi

2019 | Sistema Antivalanghivo

Il nuovo sistema antivalanghivo è stato realizzato per la messa in sicurezza dei tracciati che ospiteranno le gare dei Mondiali, in particolare della pista Vertigine. Il sistema, dotato di 20 campane esplosive o "daisy bells", garantisce la sicurezza delle piste durante tutto il periodo invernale.

2019 | Sistema Antivalanghivo

Il nuovo sistema antivalanghivo è stato realizzato per la messa in sicurezza dei tracciati che ospiteranno le gare dei Mondiali, in particolare della pista Vertigine. Il sistema, dotato di 20 campane esplosive o "daisy bells", garantisce la sicurezza delle piste durante tutto il periodo invernale.

2019/20 | Cabinovia Cortina - Col Druscié

La nuova cabinovia Cortina-Col Drusciè sostituisce il primo troncone dalla precedente funivia Freccia nel Cielo ed è stata inaugurata l'11 gennaio 2020. La cabinovia ha una stazione intermedia a Colfiere, che permette di raggiungere agevolmente,  con i sci ai piedi, l'area d'arrivo dei campionati del Mondo di Sci Alpino Cortina 2021. Questo nuovo posizionamento ha permesso lo smantellamento della vecchia seggiovia Colfiere. Il nuovo impianto ha cabine da 10 persone, con una portata massima di 1.800 persone l’ora, rispetto alle 600 della precedente funivia. 

2019/20 | Cabinovia Cortina - Col Druscié

La nuova cabinovia Cortina-Col Drusciè sostituisce il primo troncone dalla precedente funivia Freccia nel Cielo ed è stata inaugurata l'11 gennaio 2020. La cabinovia ha una stazione intermedia a Colfiere, che permette di raggiungere agevolmente,  con i sci ai piedi, l'area d'arrivo dei campionati del Mondo di Sci Alpino Cortina 2021. Questo nuovo posizionamento ha permesso lo smantellamento della vecchia seggiovia Colfiere. Il nuovo impianto ha cabine da 10 persone, con una portata massima di 1.800 persone l’ora, rispetto alle 600 della precedente funivia. 

2019/20 | Pista Lino Lacedelli

La  pista “Lino Lacedelli” nella ski area Cinque Torri, inaugurata il 12 gennaio 2020, viene utilizzata per le gare di qualificazione dei Campionati del Mondo di Sci Alpino Cortina 2021, in particolare  per le prove di slalom gigante e slalom speciale. Dotata di un sistema di innevamento artificiale, la pista, con una lunghezza di oltre 1200 metri e quasi 300 metri di dislivello partendo da quasi 2.160 m.s.l.m. giungendo a circa 1.900 m.s.l.m..La "Lino Lacedelli" presenta un tracciato di media difficoltà, con pendenze medie al 23,30%, ad eccezione di alcuni tratti.

@Martina De Biasi

2019/20 | Pista Lino Lacedelli

La  pista “Lino Lacedelli” nella ski area Cinque Torri, inaugurata il 12 gennaio 2020, viene utilizzata per le gare di qualificazione dei Campionati del Mondo di Sci Alpino Cortina 2021, in particolare  per le prove di slalom gigante e slalom speciale. Dotata di un sistema di innevamento artificiale, la pista, con una lunghezza di oltre 1200 metri e quasi 300 metri di dislivello partendo da quasi 2.160 m.s.l.m. giungendo a circa 1.900 m.s.l.m..La "Lino Lacedelli" presenta un tracciato di media difficoltà, con pendenze medie al 23,30%, ad eccezione di alcuni tratti.


@Martina De Biasi

2020-21 | Cabinovia Son dei Prade - Bai de Dones

Nell'estate del 2020, è previsto l'inizio dei lavori della nuova cabinovia Son dei Prade - Bai de Dones permetterà il collegamento sci ai  piedi tra le ski aree Tofana e Cinque Torri. Una grande opera che contribuirà a completare e migliorare l'offerta del coprensorio sciistico di Cortina d'Ampezzo. Oltre a collegare le due ski aree, l'impianto consentirà un collegamento diretto via impianti funiviari tra il comprensorio delle Tofane e il giro del Sella.

La nuova cabinovia, lunga 4,5 km e suddivisa in 2 tronconi con una stazione intermedia posta all'altezza della loc. Cianzopè, sarà composta da 54 cabine da 10 posti l'una, che si muoveranno dalla stazione sciistica di Pocol a quella delle Cinque Torri in meno di 15 minuti.

1450 persone all'ora potranno essere trasportate su questa nuova cabinovia che, supportata da adeguati servizi di trasporto via terra, permetterà il collegamento con la ski area Faloria-Cristallo. L’opera si iscrive nelle progettualità dei Campionati Mondiali di Sci Alpino 2021 e contribuirà a favorire la viabilità e mobilità della conca ampezzana.

2020-21 | Cabinovia Son dei Prade - Bai de Dones

Nell'estate del 2020, è previsto l'inizio dei lavori della nuova cabinovia Son dei Prade - Bai de Dones permetterà il collegamento sci ai  piedi tra le ski aree Tofana e Cinque Torri. Una grande opera che contribuirà a completare e migliorare l'offerta del coprensorio sciistico di Cortina d'Ampezzo. Oltre a collegare le due ski aree, l'impianto consentirà un collegamento diretto via impianti funiviari tra il comprensorio delle Tofane e il giro del Sella.

La nuova cabinovia, lunga 4,5 km e suddivisa in 2 tronconi con una stazione intermedia posta all'altezza della loc. Cianzopè, sarà composta da 54 cabine da 10 posti l'una, che si muoveranno dalla stazione sciistica di Pocol a quella delle Cinque Torri in meno di 15 minuti.

1450 persone all'ora potranno essere trasportate su questa nuova cabinovia che, supportata da adeguati servizi di trasporto via terra, permetterà il collegamento con la ski area Faloria-Cristallo. L’opera si iscrive nelle progettualità dei Campionati Mondiali di Sci Alpino 2021 e contribuirà a favorire la viabilità e mobilità della conca ampezzana.

2020 | Bacino idrico 5 Torri

Il bacino idrico per la ski area Cinque Torri verrà realizzato ai piedi del monte Averau, presso la stazione di valle della seggiovia Potor e garantirà l'attività di innevamento artificiale per le piste della ski area. Il lago artificiale avrà una capacità di 20.000m e una superficie di 4.350m2.  Il bacino idrico sarà anche utilizzabile per le attività della protezione civile come risorsa antincendio e approvigionamento idrico.

2020 | Bacino idrico 5 Torri

Il bacino idrico per la ski area Cinque Torri verrà realizzato ai piedi del monte Averau, presso la stazione di valle della seggiovia Potor e garantirà l'attività di innevamento artificiale per le piste della ski area. Il lago artificiale avrà una capacità di 20.000m e una superficie di 4.350m2.  Il bacino idrico sarà anche utilizzabile per le attività della protezione civile come risorsa antincendio e approvigionamento idrico.